Foto dell'evento

Grassano - Agosto 2022

11

12

13

NATURALMENTE TECNOLOGICI

L’evento si propone di essere, come sempre, occasione di ritrovo della community di Syskrack nonché strumento di disseminazione culturale sul territorio. Crediamo fortemente nella concreta possibilità di cambiare il territorio cambiando le menti delle persone, sempre con particolare attenzione rivolta a quelle più giovani.

Da questo connubio, in linea con i principi fondanti dell’associazione, abbiamo concepito Naturalmente Tecnologici.

Durante l’evento si susseguiranno conferenze e workshop sul tema dello sviluppo tecnologico etico e sostenibile in termini sociali ed ambientali. Saranno ospitate personalità lucane e italiane, il cui impegno spazia dall’antropologia alla sensoristica per il monitoraggio ambientale.

Sarà uno spazio di condivisione aperto, senza alcun vincolo di partecipazione se non quelli dettati dalle normative di sicurezza. Ci aspettiamo la partecipazione di un centinaio di persone.

Per noi è particolarmente importante questo evento perché riponiamo in esso la speranza di riuscire a creare qualcosa che possa lasciare il segno, soprattutto a livello territoriale, cercando di catalizzare le energie di tanti ragazzi e ragazze che si sono sparse in tutta Italia rifiutando la filosofia secondo cui “le cose giù sono più difficili e non si può fare niente”.

Vogliamo dimostrare che ci sono tante giovani e meno giovani menti brillanti che hanno solo voglia di mettersi in gioco.

INFO CAMPING

Attraverso anche il supporto dell’area camping, il ben noto Welcome to Tijuana Camp verrà appositamente allestito, grazie alla generosità di un socio che ha messo a disposizione uno spazio poco fuori Grassano.

Il suddetto spazio, in 3 giorni, si trasformerà in un crogiuolo di esperienze, conoscenze e culture, unite da un profondo spirito di condivisione e ispirate dalla filosofia di Giuseppe “Peps” Porsia.

Nell’area camping si susseguiranno spettacoli artistici, workshop e momenti di socialità. Saranno benvenute e benvenuti tutti i sostenitori dell’evento e dell’associazione fino a raggiungimento della massima capienza.

Vediamo nel campeggio non solo l’utile appoggio ma soprattutto ci vediamo un’esperienza.

Camping Location

Ospiti evento

Carlo Boccazzi Varotto

Carlo Boccazzi Varotto

Conferenza Hackability

Ricercatore economico e attivista digitale.
Studia da anni soluzioni di innovazione tecnologica e sociale che possa migliorare la vita delle persone con disabilità, anziani e bambini.
È tra gli ideatori Hackability, un innovativo modello di co-design.
Carlo è anche il presidente dell’associazione MakPi che promuove l'attività dei fablab e dei laboratori creativi del nord-ovest.

Tema della conferenza
Mai più Jedi della tecnologia. Come Fablab e makerspace possono diventare luogi aperti in grado di portare i vantaggi delle tecnologie a tutti..
Paolo Bonelli

Paolo Bonelli

CoScienza Ambientale

Maker, appassionato del DIY scientifico e di Citizen Science.
Laureato in Fisica e in Fisica dell’Atmosfera, si è occupato per molti anni di meteorologia applicata alle energie rinnovabili e all’ambiente.
Le sue ricerche sono state oggetto di pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.
Dal 2013 il suo interesse si è spostato verso l’elettronica e l’informatica open-source partecipando attivamente al progetto ARETHA per la costruzione e la sperimentazione di un pannello solare low-cost.
Collabora con WeMake s.r.l. di Milano dove tiene corsi e workshop sull’elettronica e sulla costruzione di sensori per l’ambiente.
Di recente ha collaborato con gruppi di ricerca universitaria nel campo dell’acquisizione dei dati relativi alle risorse idriche del territorio.
E’ docente presso la scuola SIAM di Milano e presso la Fastweb Digital Academy.

Tema della conferenza
Strumenti e tecnologie per monitorare l'ambiente. Come la tecnologia open source può rendere le persone vigilanti del patrimonio naturale
Emanuele Poki

Emanuele Poki

Systema Naturae

Inizia a disegnare in tenera età,si diploma in grafica e fotografia all'Istituto d'arte.
Passa dal writing alla poster art iniziando da quest'ultima un lungo percorso estetico e concettuale.
I suoi lavori sono intrisi degli elementi che fanno parte della sua vita: di sagome periferiche del quartiere in cui vive, della voluminosità e delle sproporzioni del barocco e della schiettezza della sua terra, la Sicilia; I suoi soggetti vivono dell’autenticità, della crudezza e del fascino che caratterizzano la natura con i suoi equilibri, il suo divenire e la sua armonia insidiata.
Descrive ed interpreta principalmente la natura, il rapporto tra Uomo ed Ambiente, le tradizioni, gli aneddoti, il movimento e le forze impercettibili che operano quotidianamente, fonti di evoluzioni o turbamenti.
In questi anni di attività fa parte del collettivo Res Publica Temporanea.
Ha iniziato collaborazioni con enti scientifici come l'Orto botanico di Catania, il museo delle scienze naturali di Trieste e quello di Brescia per consulenze e collaborazioni, per Systema Naturae un progetto sull’educazione ambientale e la tutela delle specie autoctone e del territorio.

Tema della conferenza
Esperimento d'innesto tra arte, scienza e natura. Utilizzo dell'arte come strumento di comunicazione per stimolare l'educazione ambientale
Giacomo Castana

Giacomo Castana

Prospettive Vegetali

Nato a Varese nel 1991 nel 2017 fonda il progetto Prospettive Vegetali e con esso si dedica ad esplorare il tema dell’ interazione fra società umana e vegetale.
Tra i suoi successi c’è il documentario “Botanica per tutti”: un viaggio tra le persone capaci di raccontare l’importanza della botanica nel nostro paese.
Secondo il Sole24Ore, Giacomo, è il volto più anticonvenzionale tra i biofili della nuova generazione di attivisti italiani “green”.
Nel 2021 coordina la prima forma di “co-progettazione etnobotanica” rendendo economicamente indipendente la realizzazione di “Un orto al posto dell’asfalto” sostituendo 45 metri quadri di cemento con un orto sinergico al centro di Varese.
Il progetto “Prospettive Vegetali” capace di azioni plurali in difesa dell’ambiente viene insignito del Premio Internazionale per la Pace “Book for Peace”.

Tema della conferenza
Etnobotanica, la madre di tutte le scienze. Come imparare ad imparare dalla natura
Marina Berardi

Marina Berardi

Antropologa e fotografa

Phd candidate, antropologa e fotografa si è specializzata in beni demoetnoantropologici.
Attualmente lavora come antropologa visuale sul patrimonio immateriale e materiale (Beni DEA), storie di vita, pratiche migranti.
La ricerca di dottorato è su politiche, retoriche, processi di abbandono e immaginario vernacolare in alcuni piccoli paesini della Basilicata.
Alcune opere fotografiche hanno ricevuto menzioni e premi in ambito nazionale e internazionale tra cui il Nikon Talents 2013, Sony World Award, Metropolis 2017.
Nel Novembre 2016 ha partecipato alla Missione Archeologica Italo-Irachena dell’Università di Roma “La Sapienza” ad Abu Tbeirh (Iraq meridionale) come antropologa culturale e fotografa.
Alcuni scatti del lavoro fotografico Dreaming Iraq sono stati pubblicati da National Geographics Italia.
Nel 2019 è tra le vincitrici del concorso fotografico MAVI( Museo antropologico Visivo Irpino)
Dal 2019 è Photo Essay Editor di Visual Ethnography( rivista di Classe A).

Tema della conferenza
Immaginare nuovi orizzonti: Spopolamento, abitare digitale e abitare locale
Giancarlo Di Mita

Giancarlo Di Mita

Museo, tradizioni e territorio

Nato e tutt’ora risiede a San Mauro Forte (MT), è iscritto alla facoltà di Operatore dei Beni culturali di Matera discipline demoetnoantropologiche.
Sin da giovane è attivo nelle associazioni locali, nel 2011 costituisce un museo degli antichi mestieri e della civiltà contadina nella sua cittadina.
Nel 2017 fonda insieme ad altri suoi coetanei l’associazione “Musei, tradizioni e territorio”, che si occupa della valorizzazione del patrimonio storico-artistico, architettonico ed agro-forestale della provincia di Matera e dell’intera Basilicata, della quale è eletto presidente.
Nel 2018 l’associazione da lui presieduta diventa partner del progetto “Frutti di Casa” realizzato nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale Regione Basilicata - 2014/2020 in collaborazione con la facoltà di Scienze Agrarie e Forestali e del Dicem (Unibas).
Nel 2019 partecipa alla realizzazione del “Museo vitivinicolo - La Grotta” alla riscoperta delle antiche varietà di vite del materano e delle pratiche enologiche di un tempo.
Nel 2020 diventa promotore del progetto di seguito denominato “Patto delle saragolle” al fine di reintrodurre il suddetto grano antico nel territorio lucano, in collaborazione con la cooperativa Casa delle AgriCulture di Castiglione d’Otranto (LE) che ha gentilmente donato all’associazione i primi quintali per la semina.
E’ attualmente impegnato in attività artistiche, culturali, antropologiche e sociali.

Tema della conferenza
Il passato che diventa futuro: nuove prospettive agronomiche

Millenium Van

Sono una realtà di giovani ragazzi under 30 che opera nel sociale portando musica libera e spontanea con un Van della Ducato attrezzato interamente come palco mobile.
In questo primo anno di attività hanno lavorato con alcune realtà associative (come il Circolo degli Artisti di Torino), affinando il loro impatto sul sociale e definendo il loro obiettivo principale: rendere la musica uno strumento libero, spontaneo e gratuito per portare un'alternativa culturale a situazioni urbane di abbandono e spesso criminalità.
I loro interventi infatti, oltre ad essere interamente gratuiti, hanno l'enorme vantaggio di poter essere portati ovunque le persone ne abbiano la necessità. Con la strumentazione presente sul Van e un'autonomia di 6 ore (grazie a un sistema certificato di batterie ricaricabili tramite pannello solare), i musicisti improvvisano e coinvolgono il pubblico per rendere lo spettacolo ancora più coinvolgente.
Essendo però un vero e proprio palco mobile, è possibile creare e produrre qualsiasi tipo di spettacolo si desideri.
Con la compagnia teatrale del Circolo degli Artisti (con la quale stiamo programmando altri spettacoli) non è mancata infatti l'occasione durante la "Prima Fiera dell'Arte" in data 26 Febbraio 2022.
Durante le nostre sessioni di improvvisazione potrete unirvi a noi suonando gli strumenti del Van oppure portando i vostri.
Vi aspettiamo!

#ShakeYourBody

Moderatori evento

Lorenzo Palombini

Lorenzo Palombini

Ha studiato filosofia del linguaggio, scritto una tesi di ricerca sulle metafore il che è come cercare di acchiappare l'oceano con un retino, ma ne è uscito vivo.
Nato a Perugia, oggi è professore di storia e filosofia a Torino, nelle scuole superiori e in carcere, dove amano sentirsi raccontare di come Platone si sia liberato dalle catene per uscire dalla caverna.
Si interessa di cibernetica, sociologia, comunicazione e politica.
Gli piace la capoeira, la musica punk e bere birra con gli amici, non gli piace la plastica, il riscaldamento globale, la disuguaglianza.

Gabriele Salluce

Gabriele Salluce

Cresciuto nella periferia di Montescaglioso e formatosi a Matera.
Durante il suo percorso di studi superiore ha partecipato attivamente alla vita studentesca e associazionistica della città, tra manifestazioni, giornali e diritti umani.
Attualmente sta completando i suoi studi in Economia Comportamentale all'Università di Trento, cercando di comprendere l'interazione tra economia, psicologia e digitalizzazione.
A Trento ha avuto l'opportunità di conoscere gente da tutto il mondo e aprirsi a nuove culture e prospettive.
Gli piace viaggiare, leggere e capire il senso delle cose, ma soprattutto trascorrere il tempo in compagnia.
A suo dire, il suo difetto più grande è essere un interista sfegatato.

Matteo Camerini

Matteo Camerini

Nasce a Matera, ma scopre presto che la sua patria è dove l'erba trema, così inizia a viaggiare.
Fa volontariato in Kenia e in Zambia, vola in Indonesia e gira l'Europa, zaino in spalla, in tre Interrail.
Nella Basilicata, però, riconosce le sue radici e fonda, a soli 18 anni, l'associazione Studenti 21, con cui organizza eventi culturali, manifestazioni critiche su Matera2019 e la produzione di una rivista studentesca.
E’ un attivista per Amnesty International, con cui si interessa principalmente per la questione del caporalato, tra l'agro pontino e Palazzo San Gervasio.
Emigrato a Bologna per studiare filosofia, dove si laurea con una tesi sul rapporto tra corporeità, linguaggio e natura.
Nel 2021 pubblica il suo primo libro, Canto all'Ofra, frutto di un lungo lavoro di sperimentazione narrativa a partire dalle grotte neolitiche della Murgia materana, con Maurizio Camerini e il fumettista Giuseppe Palumbo.
Si interessa anche di Cinema e Teatro, nel 2022 porta in scena la sua prima performance da regista, Gilgamesh, nel corso del festival Nessuno Resti Fuori, a Matera.
Possiede una quantità considerevole di cani, pratica yoga e non ha i social network.
Mangio ancora carne, mi vesto male, bevo solo vino e mai cocktail colorati, fumo e mi incazzo spesso, così, tanto per chiarire da che parte sto e non sembrare un radical chic.
Credo che il progresso sia un bene, ma non ad ogni costo. Credo ancora che un altro mondo sia possibile.

Programma evento

Giovedì 11/08

10:00 - 11:00

Conferenza

Conferenza di benvenuto

Auditorium

11:00 - 13:00

Scopri Grassano

Auditorium

13:00 - 15:00

Pausa pranzo

Auditorium

15:00 - 16:30

Conferenza

Conferenza Carlo Boccazzi Varotto

Auditorium

16:30 - 18:00

Conferenza

Conferenza Paolo Bonelli

Auditorium

18:00 - 20:00

Esposizioni, Jam Session, Millennium Van

Auditorium

Venerdì 12/08

10:00 - 13:00

Workshop

Laboratori*

Confino

13:00 - 15:00

Pausa pranzo

Confino

15:00 - 16:30

Conferenza

Conferenza Giacomo Castana

Auditorium

16:30 - 18:00

Conferenza

Conferenza Emanuele Poki

Auditorium

18:00 - 20:00

Esposizioni, Jam Session, Millennium Van

Auditorium

Sabato 13/08

10:00 - 13:00

Workshop

Laboratori*

Confino

13:00 - 15:00

Pausa pranzo

Confino

15:00 - 16:30

Conferenza

Conferenza Marina Berardi

Auditorium

16:30 - 18:00

Conferenza

Conferenza Giancarlo Mita

Auditorium

18:00 - 19:00

Conferenza

Evento Conclusivo

Auditorium

19:00 - 20:00

Esposizioni, Jam Session Millennium Van

Auditorium

*Laboratori riservati a soci e iscritti Camping

Sponsor